23 Lug 11:48

lat 42° 47′ 12”, LONG 10° 16′ 28”

Cerca
Close this search box.
23 Lug 11:48

lat 42° 47′ 12”, LONG 10° 16′ 28”

Cerca
Close this search box.

|

News

SEIF 2024: il Festival che celebra il mare torna con il tema “Connessioni”

Dal 28 al 30 giugno torna il SEIF – Sea Essence International Festival, il Festival dedicato alla tutela e alla valorizzazione del mare e della sua essenza. Quest’anno, il tema centrale del Festival organizzato dalla Fondazione Acqua dell’Elba è “Connessioni”, un concetto complesso che nel mondo contemporaneo assume molteplici significati, dalle interazioni umane alla sostenibilità ambientale. Il festival si sviluppa in tre giornate ricche di eventi, laboratori, passeggiate e momenti di riflessione, tutti pensati per avvicinare le persone al mare e alla sua protezione e valorizzazione .

Le “Connessioni” di SEIF 2024 tra natura e cultura

In un’epoca in cui la tecnologia spesso ci allontana dalla natura e dalle relazioni umane autentiche, il Festival vuole riscoprire e celebrare le connessioni profonde che ci legano gli uni agli altri e al mondo naturale: riscoprire il valore di queste connessioni è fondamentale per affrontare le sfide globali contemporanee, come il cambiamento climatico e la sostenibilità ambientale.

Le tre giornate del Festival prevedono, la mattina e il pomeriggio,  giochi didattici e ricreativi per i più piccoli, esperienze di diving gratuito, passeggiate su la “Via dell’Essenza”, mostre e letture e uscite in barca, mentre in serata, seminari, appuntamenti culturali e concerti. Il tutto per celebrare la bellezza del mare in tutte le sue sfumature.

La manifestazione ha ricevuto il patrocinio di numerosi enti e organizzazioni, tra cui il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, il Parco Nazione Arcipelago Toscano, Legambiente e Marevivo. Particolarmente significativo è l’endorsement del Decennio del Mare, un’iniziativa delle Nazioni Unite, che conferisce al SEIF un riconoscimento internazionale di grande valore, certificando l’eccellenza del Festival nella promozione della cultura del mare e della sostenibilità marina.

Le attività di SEIF 2024

Il SEIF 2024 presenta un programma ricco e variegato, progettato per far vivere il mare e le sue meraviglie. Le attività sono pensate per coinvolgere i partecipanti in esperienze uniche, capaci di creare connessioni profonde con l’ambiente marino. Dalla scoperta delle storie dei porti toscani a bordo di una barca, a seminari culturali e passeggiate sostenibili lungo la costa, ogni evento è un’opportunità per esplorare e riflettere.

Per agevolare la partecipazione, è disponibile una mappa delle attività, alle quali è possibile iscriversi attraverso questo link.

Attività principali dell’edizione SEIF 2024

Viaggio tra i cetacei del Santuario Pelagos

La mostra “Il respiro del mare – Le meraviglie del Santuario Pelagos” racchiude tutta l’importanza della salvaguardia di questi sistemi, con un focus sulla vasta area dedicata alla protezione e conservazione dei mammiferi marini e del loro habitat. L’istituzione del Santuario Pelagos rappresenta un esempio concreto di connessione tra paesi e culture diverse che si uniscono per un obiettivo comune: la protezione del nostro patrimonio marino, in uno spirito di collaborazione internazionale.

L’obiettivo della mostra è sensibilizzare il pubblico sull’importanza della conservazione degli ecosistemi marini e sulle meraviglie nascoste del Santuario Pelagos. Attraverso pannelli informativi e materiali fotografici, i visitatori potranno scoprire la biodiversità unica di questa area protetta, comprendere le sfide ambientali che affronta e conoscere le iniziative di conservazione in atto.

Alla scoperta della Via dell’Essenza

Il 30 giugno, la passeggiata per promuovere la sostenibilità sarà uno degli eventi centrali del festival, un viaggio attraverso la bellezza naturale dell’isola, pensato per riflettere sull’importanza delle nostre scelte quotidiane per la salute del pianeta. Ogni passo è un promemoria del nostro impatto e della necessità di vivere in armonia con l’ambiente.

La passeggiata si snoderà lungo il primo  degli 8 sentieri che costeggiano il mare, offrendo panorami mozzafiato e momenti di riflessione. Questa ricca rete sentieristica di straordinaria bellezza prende il nome di “Via dell’Essenza”: 8 tappe immerse nella natura ripercorrono l’anello costiero occidentale dell’Isola, per un totale di circa 70  km. Partecipare a questo evento significa abbracciare un impegno collettivo verso pratiche più sostenibili, comprendendo che ogni piccolo gesto contribuisce a una causa più grande.

Dopo aver esplorato le meraviglie del Santuario Pelagos e aver camminato lungo la suggestiva Via dell’Essenza, il tema delle connessioni emerge con ulteriore forza, rivelando l’intima relazione tra l’uomo e il mare:

Venerdì 28 giugno si parlerà infatti di connessioni per natura: il mare è un ecosistema complesso e vitale, che nella sua immensità produce ossigeno e regola il clima terrestre. Le connessioni naturali ci ricordano quanto sia essenziale proteggere e rispettare gli ambienti marini per mantenere l’equilibrio del nostro pianeta e garantire alle prossime generazioni un futuro sostenibile.

Le connessioni per cultura saranno al centro della giornata di sabato 29 giugno: Il mare ha da sempre rappresentato una via di scambio e incontro tra diverse culture. Dai fenici agli esploratori moderni, i mari hanno veicolato – e continuano a veicolare – la diffusione di idee, tradizioni e innovazioni. Questo il tema principale del seminario dedicato alla “Rotta dei Fenici“, un itinerario che abbraccia ben 18 paesi e vuole rafforzare le connessioni storiche e sociali che hanno portato alla nascita di una “koiné”, una comunità culturale mediterranea.

Gli spettacoli serali del SEIF 2024

Il SEIF 2024 non è solo un Festival diurno: le serate di questo evento poliedrico offrono un mix di teatro, musica e letture che promettono di incantare e ispirare tutti i partecipanti.

Canti e Cunti di Mari Erranti

La prima serata è dedicata allo spettacolo teatrale “Canti e Cunti di Mari Erranti”. Questa messa in scena interattiva, ricca di racconti e canti popolari, trasporta il pubblico in un viaggio immaginario tra le onde del mare, esplorando le storie e le leggende dei marinai e delle terre bagnate dal Mediterraneo. Attraverso la narrazione e la musica, gli spettatori potranno immergersi nelle tradizioni e nei miti che il mare ha ispirato nel corso dei secoli.

Karima e il tributo a Burt Bacharach

La seconda serata vede protagonista Karima, interprete nota al grande pubblico televisivo e teatrale, che renderà omaggio al celebre compositore Burt Bacharach. Karima, con la sua voce potente ed emozionante, interpreterà alcuni dei brani più iconici di Bacharach, regalando al pubblico un’esperienza musicale unica. La serata sarà un tributo all’eredità musicale di Bacharach, con arrangiamenti che metteranno in risalto la bellezza e la complessità delle sue composizioni.

"Parole e Musica": un concerto al pianoforte

La terza serata sarà un connubio di musica e letteratura. Il concerto al pianoforte presenterà le musiche originali di Paul R. Cuddle, prodotte dal Maestro Vince Tempera. Le melodie evocative saranno accompagnate dalle letture di Arianna Brandolini, tratte dai libri “I sensi del mare” e “Racconti di Mare”. Questa serata offrirà un’esperienza multisensoriale, dove le note del pianoforte e le parole scritte si fonderanno per celebrare il mare e le sue infinite sfaccettature.

La cornice del Festival: il borgo di Marciana Marina

Il Festival avrà come sfondo l’antico borgo di Marciana Marina, un gioiello incastonato nella costa, dove il tempo sembra essersi fermato. Le sue stradine strette e tortuose si aprono su pittoresche piazzette, circondate da case dai colori pastello che brillano alla luce del sole.

Il porticciolo, con le sue barche di pescatori, è un ritratto vivente delle tradizioni antiche e di una vita legata indissolubilmente al mare. Ogni angolo di Marciana Marina racconta una storia di mare, vento e sale, offrendo un’atmosfera che invita alla riflessione e alla connessione con la natura circostante.

Il SEIF a Marciana Marina è un invito a riscoprire il nostro legame con il mare e a riflettere sulle connessioni che rendono la nostra vita ricca e significativa, riconoscendo l’importanza di vivere in armonia con l’ambiente e con gli altri; muovendoci insieme, come le piccole onde che increspano la superficie del nostro amato mare.

Scritto da

Share

Courtesy of Acqua dell'Elba
Courtesy of Acqua dell'Elba
Courtesy of Acqua dell'Elba
Courtesy of Acqua dell'Elba
Courtesy of Acqua dell'Elba
ACQUA DELL’ELBA ti accompagna in un viaggio che si snoda fuori dai sentieri battuti e che si fa a grandi passi, lungo bianche spiagge silenziose, o per le strade di collina, ma anche restando fermi, seduti su uno scoglio, ammirando un tramonto.

Segui la brezza dell' isola