31 Mag 00:52

lat 42° 47′ 12”, LONG 10° 16′ 28”

Cerca
Close this search box.
31 Mag 00:52

lat 42° 47′ 12”, LONG 10° 16′ 28”

Cerca
Close this search box.

|

Botanica profumata

I sentieri botanici dell’Isola d’Elba: la Via dei Lentischi

Scoprire l’anima più autentica dell’Isola senza mai perdere di vista il mare, che con la sua immensità incanta i sensi e ci fa sognare l’infinito: è questo il senso della Via dell’Essenza, un ambizioso progetto per la realizzazione del sentiero costiero elbano. L’ultima tappa inaugurata è la Via dei Lentischi, un percorso sensoriale realizzato sulla traccia delle antiche mulattiere.

Che cos’è la Via dell’Essenza?

L’Isola d’Elba è caratterizzata da una rete sentieristica di straordinaria bellezza, con innumerevoli luoghi d’interesse: chiese e punti panoramici, ma anche eremi, rifugi sottoroccia e resti archeologici di antiche costruzioni. Testimonianze preziose del passato dell’isola e della storia dei suoi abitanti, immerse in una flora ricca e variegata. 

 

La Via dell’Essenza è un’iniziativa portata avanti dalla Fondazione Acqua dell’Elba, con l’obiettivo di riportare alla luce lo spirito più profondo dell’isola, valorizzando e rendendo fruibili a tutti i suoi sentieri naturalistici: 12 tappe immerse nella natura ripercorrono l’intero anello costiero, per un totale di 130 km. Ogni tappa è associata ad una particolare essenza ed è dedicata al mese della sua fioritura annuale, da ammirare mentre lo sguardo si perde nell’azzurro del mare.

I colori e i profumi della macchia mediterranea sulla Via dei Lentischi

La Via dei Lentischi si snoda lungo il percorso che univa i piccoli centri abitati e le terre coltivate ai piedi del Monte Capanne. La nuova tratta della Via dell’Essenza segue il reticolo delle antiche mulattiere: strade sterrate che attraversavano i terrazzamenti destinati alla coltivazione della vite e alcuni tratti del bosco di leccio, dal quale si ricava un carbone aromatico di alta qualità. 


In questo tratto costiero i sentori salmastri della brezza marina si fondono con le suggestioni visive e olfattive della macchia mediterranea: le note morbide e avvolgenti della ginestra, che illumina il paesaggio con i suoi innumerevoli fiori dorati; la fragranza resinosa del cisto scaldato dal sole; la dolcezza inebriante del mirto, dalle cui preziose bacche si ricava da secoli il tradizionale liquore. Ai margini del sentiero fa capolino il lentisco, promatissimo fil rouge del percorso.

Caratteristiche e proprietà del lentisco, l’arbusto leggendario

Il lentisco è una specie arbustiva sempreverde appartenente alla famiglia delle anacardiacee, che può raggiungere i quattro metri d’altezza. Questa pianta dal caratteristico odore resinoso cresce spontanea e abbondante lungo le coste, ma è possibile incontrarla anche nell’immediato entroterra.

 

Le proprietà benefiche del lentisco sono note sin dall’antichità: l’olio ottenuto dalla cottura dei semi trova impiego in cucina ma anche all’interno di formulazioni cosmetiche ad azione antiossidante e lenitiva; mentre la resina ricavata dalla corteccia viene comunemente utilizzata per rinfrescare il respiro grazie alle sue qualità balsamiche. Nella tradizione pastorale elbana le foglie più giovani e tenere delle pianta venivano poste all’interno delle scarpe, per mantenerle sempre asciutte e profumate

 

Secondo la leggenda, un arbusto di lentisco fu la sola compagnia di Sant’Isidoro durante il suo martirio sull’isola di Chio: al suo trapasso la pianta iniziò a versare lacrime di resina per piangerne la sorte, infondendo nel mastice straordinarie virtù medicinali.

La magia dell’Isola d’Elba, dove l’immensità del mare abbraccia le meraviglie della terra

Un’escursione sulla Via dei Lentischi si rivela un’esperienza sensoriale unica, che invita gli occhi e l’olfatto alla scoperta dell’essenza più profonda della natura. All’ombra di un leccio, chiudete gli occhi per un istante e fate un respiro profondo: ciò che sentite è il profumo del lentisco incontrare la salsedine. 

Scritto da

CREDITS FOTO

Ph. Antonello Marchese
Courtesy of Acqua dell’Elba

Share

ACQUA DELL’ELBA ti accompagna in un viaggio che si snoda fuori dai sentieri battuti e che si fa a grandi passi, lungo bianche spiagge silenziose, o per le strade di collina, ma anche restando fermi, seduti su uno scoglio, ammirando un tramonto.

Segui la brezza dell' isola